#BooksArchive 001: Guida ai Super Robot – L’animazione robotica giapponese dal 1972 al 1980

Titolo: Guida ai Super Robot – L’animazione robotica giapponese dal 1972 al 1980

Autore: Jacopo Nacci

Editore: Odoya

Lingua: Italiano

Numero di pagine: 302

Formato: Paperback

ISBN-10: 8862883293

ISBN-13: 9788862883290

Data di pubblicazione: 2016-11-xx

Edizione: 1

Prezzo: 20€

Jacopo NacciGuida ai Super Robot – L’animazione robotica giapponese dal 1972 al 1980, è il libro che ogni appassionato del genere robotico vorrebbe (e dovrebbe) leggere, in particolar modo se si appartiene a quella categoria di cultori con la tendenza a scrutare pienamente l’opera, dissezionarla e guardarci dentro. Nel suo libro, Jacopo Nacci (scrittore, recensore e blogger pesarese appartenente alla classe 1975), analizza con estrema finezza e lucidità le principali opere dell’epoca d’oro del genere robotico, quella iniziata nel 1972 con Astroganger (アストロガンガー, Hepburn: Asutorogangā)  di Tetsuhisa Suzukawa (鈴川 鉄久, Hepburn: Suzukawa Tetsuhisa)e soprattutto il Mazinger Z (マジンガーZ, Hepburn: Majingā Zetto) di Gō Nagai (永井 豪, Hepburn: Nagai Gō) fino al 1980 con Densetsu kyojin Ideon di Yoshiyuki Tomino (富野 由悠季, Hepburn: Tomino Yoshiyuki), Uchū senshi Baldios di Akiyoshi Sakai (酒井 あきよし, Hepburn: Sakai Akiyoshi) e Uchū taitei God Sigma di Saburō Yatsude (八手 三郎, Hepburn: Yatsude Saburō, pseudonimo del team Tōei noto anche come Saburō Hatte), opere che andranno a chiudere una gloriosa epopea per far spazio alla generazione dei Real Robot. Più che una guida, l’ho personalmente vista — e letta con estremo piacere — come un’attenta e precisa autopsia delle opere contenute al suo interno e soprattutto dei suoi protagonisti principali. Il tema dell’abisso, le diverse cosmogonie, le figure spiritualizzate, i padri della tecnica e i tanti altri temi trattati nel volume, portano alla luce la vera essenza delle opere e dei protagonisti, risaltano i messaggi lanciati dai loro creatori e donano — finalmente — una nuova forma agli anime robotici degli anni ’70, spesso visti come semplici cartoni animati da una parte di fandom italiano travolto fin troppo dalla nostalgia e poco incline a cogliere la vera essenza dei capolavori animati che hanno fatto la storia del genere robotico e hanno ispirato le generazioni successive. Un volume che non può mancare nelle librerie di ogni appassionato e del quale consiglio l’acquisto. Edito da Odoya, il tomo è in vendita al prezzo di 20€ per un totale di 302 pagine. Buona lettura!