File #0003 Hajime Katoki

Spesso, la vita ci insegna che quanto più ci si appassiona a qualcosa e maggiori sono le probabilità che esse possano aprirci una infinità di porte. Nel mondo dell’animazione giapponese, uno degli esempi di come la passione per il genere robotico si sia trasformata un bellissimo lavoro, ci viene dato da Hajime Katoki (ハジメカトキ, pseudonimo di Hajime Katō, 加藤 一, Hepburn: Katō Hajime), mecha designer dotato di puro talento. Nato nella prefettura di Saitama il 3 dicembre 1963, Katoki si appassiona agli anime fin dall’infanzia, diventando in particolar modo un fan accanito del capolavoro di Yoshiyuki Tomino, Kidō Senshi Gundam (機動戦士ガンダム, Hepburn: Kidō Senshi Gandamu; trad.: Gundam, il guerriero mobile; titolo internazionale: Mobile Suit Gundam), opera destinata a proiettare il talentuoso disegnatore nel mondo dei mecha designer. La carriera di Hajime Katoki ha inizio alla fine degli anni ’80, precisamente nel 1987, quando Masaya Takahashi (高橋昌也, Hepburn: Takahashi Masaya, anch’egli accanito fan della saga del Mobile Suit bianco) affida a Katoki le illustrazioni della sua light novel Gundam Sentinel (ガンダム·センチネル, Hepburn: Gandamu Senchineru). La qualità dell’opera (sia per i disegni, sia per la sceneggiatura) non passò inosservata agli occhi della Bandai, che decise di immettere sul mercato un merchandising di Gundam Sentinel e convinse inoltre la casa d’animazione Sunrise a inserire Katoki nello staff della serie OVA Kidō Senshi Gundam 0083·STARDUST MEMORY (機動戦士ガンダム0083·スターダストメモリー, Hepburn: Kidō Senshi Gandamu 0083·Sutādasuto Memorī), opera che vide tra le sue creazioni lo RX-78GP03D Gundam “Dendrobium Orchis” e lo lo RX-78GP03S Gundam “Stamen”. L’esperienza in casa Sunrise si rivela proficua per  il giovane mecha designer, che nello stesso anno (1991) lavorerà fianco a fianco con il sommo Kunio Ōkawara (大河原邦男, Hepburn: Ōgawara Kunio) in Kidō Senshi V Gundam (機動戦士Vガンダム, Hepburn: Kidō Senshi Bikutorī Gandamu), dando vita a una collaborazione che si ripeterà anche nelle successive serie prodotte in quegli anni: Kidō Butōden G-Gundam (機動武闘伝Gガンダム, Hepburn: Kidō Butōden Jī Gandamu, prodotto nel 1994), Shin Kidō Senki Gundam W (新機動戦記ガンダムW, Hepburn: Shin Kidō Senki Gandamu Uingu, prodotto nel 1995), lo sfortunato Kidō Shinseiki Gundam X (機動新世紀ガンダムX, Hepburn: Kidō Shin Seiki Gandamu Ekkusu, prodotto nel 1996) e la bellissima serie OVA Kidō Senshi Gundam·Dai 08 MS Shōtai (機動戦士ガンダム·第08MS小隊 Kidō senshi Gandamu·Dai Hachi Emu Esu Shōtai, prodotta anch’essa nel 1996). Il talento di Katoki non passerà inosservato neanche agli occhi dell’osannato Shōji Kawamori (河森正治, Hepburn: Kawamori Shōji, mecha designer la cui fama è strettamente collegata alla saga di Macross), che nel 1993 introdurrà il mecha designer nello staff del secondo lungometraggio di PATLABOR affiancandolo al Maestro Yutaka Izubuchi (出渕裕, Hepburn: Izubuchi Yutaka, a cui si deve la creazione delle unità  dell’opera). Il 1996 costituirà l’anno della consacrazione per Katoki, il quale reduce dal lavoro nella realizzazione dei Mobile Suit per la serie dell’Ottavo Plotone, avrà nello stesso anno il ruolo di mecha designer in Shin Kidō Senki Gundam W·Endless Waltz (新機動戦記ガンダムW, Hepburn: Shin Kidō Senki Gandamu Uingu·Endoresu Warutsu), opera che oltre al contenuto grafico di alto livello metterà in evidenza anche il talento naturale di Hajime per le Variation Unit, una dote che porterà Bandai a introdurre l’ormai confermato mecha designer nel mondo del modellismo e in particolar modo dei model-kit Gunpla. Nasce così la linea Ver.Ka (Version Katoki), linea della collezione (in particolar modo Master Grade e High Grade), la cui lineart è stata ridisegnata dal maestro ed è caratterizzata dall’ampio uso di decals. Diventato un affermato mecha designer, ad Hajime Katoki si deve anche la creazione di famosi mecha nel campo dei videogames come i Virtuaroid della saga di Virtual On (prodotta dalla SEGA) e alcune unità appartenenti alla saga di Super Robot Wars, tra le quali spicca lo SRX.

La carriera di Hajime Katoki:

Animazione
1991  ̶  Kidō Senshi Gundam 0083·STARDUST MEMORY (mecha design)
1992  ̶  Kidō Senshi Gundam 0083·-Zeon no Zankō (mecha design)
1993  ̶  The Cockpit·Onsoku Raigekitai (mecha design)
1993  ̶  Kidō Keisatsu PATLABOR 2: The Movie (assistente al mecha design)
1993  ̶  Kidō Senshi V Gundam (mecha design)
1994  ̶  Kidō Butōden G-Gundam (mecha design)
1995  ̶  Shin Kidō Senki Gundam W (assistente al mecha design)
1996  ̶  Shin Kidō Senki Gundam W·Operation Meteor (mecha design)
1996  ̶  Kidō Shinseiki Gundam X (realizzazione delle ambientazioni)
1996  ̶  Kidō Senshi Gundam·Dai 08 MS Shōtai (mecha design)
1997  ̶  Shin Kidō Senki Gundam W·Endless Waltz (mecha design)
1998  ̶  Kidō Senshi Gundam·Dai 08 MS Shōtai Miller’s Report (mecha design)
1998  ̶  Shin Kidō Senki Gundam W·Endless Waltz Special Edition (mecha design)
2001  ̶  WXIII: Kidō Keisatsu PATLABOR Gekijōban 3 (assistente al mecha design)
2002  ̶  Gundam Evolve 3 (mecha design)
2003  ̶  Gundam Evolve 4 (mecha design)
2004  ̶  Gundam Evolve 7 (mecha design)
2004  ̶  SD Gundam Force (staff mecha design)
2004  ̶  Kidō Senshi Gundam MS IGLOO·Ichinen Sensō Hiroku (staff mecha design)
2004  ̶  Keroro Gunsō (mecha design episodio 38)
2005  ̶  Super Robot Taisen OG·THE ANIMATION (staff mecha design)
2006  ̶  Super Robot Taisen OG·DIVINE WARS (staff mecha design)
2006  ̶  Kidō Senshi Gundam MS IGLOO·Mokushiroku 0079 (staff mecha design)
2006  ̶  Kidō Senshi Z Gundam A New Translation·Hoshi no Kodō wa Ai (mecha design)
2006  ̶  Chō Gekijōban Keroro Gunsō (mecha design)
2006  ̶  NHK ni Yōkoso (mecha design episodio 24)
2010  ̶  Super Robot Taisen OG·THE INSPECTOR (staff mecha design)
2010  ̶  Kidō Senshi Gundam UC (mecha design)
2012  ̶  Girls & Panzer (mecha design)
2013  ̶  SHORT PEACE (mecha design)
2013  ̶  Aikatsu! (mecha design episodio 122)
2015  ̶  Kidō Senshi Gundam THE ORIGIN (mecha design)
2015  ̶  Kidō Senshi Gundam THUNDERBOLT (mecha design)
2018  ̶  Kidō Senshi Gundam NT (mecha design)
2019  ̶  Kidō Senshi Gundam – Senkō no Hathaway (mecha design)

Videogames:
1995  ̶  Dai 4 Ji Super Robot Taisen
1995  ̶  Dennō Senki VIRTUAL ON
1996  ̶  Super Robot Taisen Gaiden·Masōkishin The Lord Of Elemental
1996  ̶  Shin Super Robot Taisen
1997  ̶  Super Robot Taisen F
1998  ̶  Super Robot Taisen F·Kanketsu Hen
1998  ̶  Dennō Senki VIRTUAL ON·Oratorio Tangram
1999  ̶  Super Robot Taisen Complete Box
2000  ̶  Super Robot Taisen α
2001  ̶  Dennō Senki VIRTUAL ON FORCE
2001  ̶  Super Robot Taisen α For Dreamcast
2001  ̶  Super Robot Taisen α Gaiden
2002  ̶  Super Robot Taisen OG
2003  ̶  Dai 2 Ji Super Robot Taisen α
2003  ̶  Dennō Senki VIRTUAL ON MARZ
2005  ̶  Super Robot Taisen OG 2
2005  ̶  Dai 3 Ji Super Robot Taisen α·Shūhen no Ginga e
2007  ̶  Super Robot Taisen Original Generations
2007  ̶  Super Robot Taisen OG Gaiden
2012  ̶  Dai 2 Ji Super Robot Taisen OG
2012  ̶  Dai 2 Ji Super Robot Taisen OG
2013  ̶  Dai 3 Ji Super Robot Taisen Z·Jigoku Hen
2015  ̶  Dai 3 Ji Super Robot Taisen Z·Tengoku Hen
2015  ̶  Super Robot Taisen X-Ω
2016  ̶  Super Robot Taisen OG·The Moon Dwellers