9 Dicembre 2022
Articolo
Opera
Mecha

Il governo giapponese ha reso noto nei giorni scorsi che il Maestro Yoshiyuki Tomino (富野 由悠季, Tomino Yoshiyuki), verrà insignito della prestigiosa onorificenza di Persona di Merito Culturale (文化功労者, Bunka kōrōsha). Un grande traguardo per il popolare regista, scrittore e animatore che all’alba degli 80 anni (li compirà il prossimo 5 novembre), succederà alla mangaka Moto Hagio (萩尾 望都, Hagio Moto tra i suoi manga più noti la Sci-Fi opera 11-nin iru!) e al compositore Kōichi Sugiyama (椙山 浩一, Sugiyama Kōichi, scomparso lo scorso 30 settembre all’età di 90 anni), premiati rispettivamente nel 2019 e nel 2020. Il Maestro Tomino è considerato a tutti gli effetti un pionere dell’animazione giapponese, muovendo i primi passi fin dal 1963 a fianco del dio dei manga Osamu Tezuka, con il quale collaborò in veste di sceneggiatore e addetto agli storyboard in Tetsuwan Atom (鉄腕アトム, Hepburn: Tetsuwan Atomu, trad.: Atom dal braccio di ferro). L’inizio del suo connubio con Sunrise negli anni ’70, darà una svolta alla sua carriera, dando vita a opere cardine del genere mecha come Muteki chōjin Zambot 3 (無敵超人ザンボット3, Hepburn: Muteki Chōjin Zanbotto Surī, trad.: Zambot 3, l’invincibie superuomo) e Muteki kōjin Daitarn 3 (無敵鋼人ダイターン3, Hepburn: Muteki Kōjin Daitān Surī, trad.: Daitarn 3, l’invincibile uomo d’acciaio), fino alla creazione dell’opera che l’ha reso un’icona in tutto il mondo: Kidō senshi Gundam (機動戦士(モビルスーツ)ガンダム, Hepburn: Kidō Senshi Gandamu, trad.: Gundam, il guerriero mobile; titolo internazionale: Mobile Suit Gundam). La premiazione è prevista per il prossimo 4 novembre presso il lussuoso hotel Okura Tōkyō del distretto Toranomon, esattamente un giorno dopo la Giornata della Cultura (文化の日, Bunka no Hi) che ricorre annualmente ogni 3 novembre.

Tributo a Yoshiyuki Tomino. Illustrazione: Umegrafix.
Fonti: