OPERA:
  • Uchū Senshi Baldios
  • Gekijōban Uchū Senshi Baldios
  •  

     
    Modificando il Pulser Burn di Marine Ragan, la dottoressa Era Queenstein riesce a creare un robot nato dall'unione del velivolo insieme al Baldi Prize e il Cutter Ranger. Nasce così il super robot Baldios (バルディオス, Hepburn: Barudiosu), robot in grado di essere pilotato soltanto da Marine poichè l'unico in grado di riuscire a gestire l'avanzata tecnologia di S-1 (David Wayne, pilota designato per sostituire Marine infatti troverà grosse difficoltà vedendosi così costretto a cedere il suo posto al legittimo possessore del New Pulser Burn). L'operazione “Baldios Charge Up” trasforma il New Pulser Burn nella parte superiore del robot, dal quale fuoriesce la testa, mentre il New Baldi Prize di Jack Oliver e il New Cutter Ranger di Raita Hokuto vanno a costituire le gambe del robot. Alto ben 100 metri, Baldios ha la caratteristica di riuscire ad entrare nel subspazio, grazie ai tre propulsori di cui è dotato. La sua autonomia all'interno del sub-spazio e di soli cinque minuti, lasso di tempo in cui l'unità non è rintracciabile dai radar della Blue Fixer Base. Dotato di un vasto armamento con un elevato potenziale offensivo, Baldios ha i suoi punti di forza nello Akūkan Beam (亜空間ビーム, Hepburn: Akūkan Bīmu, denominato anche Bal Beam), nel potente Shoulder Cannon durante gli attacchi sulla lunga distanza e nella spada Pulsaber utilizzata per i combattimenti corpo a corpo. Il suo massimo potenziale viene espresso col Baldi Roizer, capace di mandare al massimo regime tutti e tre i propulsori installati sul Baldios. Dopo il suo potenziamento, Baldios sarà inoltre capace di muoversi sfruttando l'energia psichica di Marine, traendone vantaggio anche nell'utilizzo del suo armamento. Il suo ciclo di vita terminerà nelle fasi finali della guerra contro S-1, quando il New Cutter Ranger di Raita andrà distrutto nell'attacco suicida di quest'ultimo (evento narrato nell'episodio 38, mai prodotto e differente dalla sceneggiatura del lungometraggio).
     

     
    FAZIONE:
  • BFS (Blue Fixer Secret)
    (ブルーフィクサー·シークレット, Hepburn: Burū Fikusā Shīkuretto)
  • PILOTA PRINCIPALE:
  • Marine Ragan
    (マリン·レイガン, Hepburn: Marin Reigan)
  • SUB-PILOTI:
  • Raita Hokuto
    (北斗雷太, Hepburn: Hokuto Raita)
  • Jack Oliver
    (ジャック·オリバー, Hepburn: Jakku Oribā)
  • TIPO DI UNITÀ:
  • Super Robot
    (スーパーロボット, Hepburn: Supā Robotto)
  • CODICE MODELLO:
    ALTEZZA:
  • 100 mt
  • PESO:
  • 900 t
  • SISTEMA DI DIFESA:
  • Baldi Guard
  • ALIMENTAZIONE:
  • Deuterium Nuclear Reactor
  • POTENZA MASSIMA:
  • Sconosciuta
  • PROPULSIONE:
  • Anti-Gravity Engine
  • Deuterium Nuclear Engine
  • Subspace Propulsion Engine
  • VELOCITÀ MASSIMA (ATMOSFERA):
  • Mach 25
  • VELOCITÀ MASSIMA (SPAZIO):
  • Velocità Sub-Luce al 30%
  • ARMATURA:
  • Sconosciuta
  • FUNZIONI STANDARD:
  • Sub-Space Entry System
  • FUNZIONI OPZIONALI:
    PARTI STANDARD:
    PARTI OPZIONALI:
    UNITÀ:
  • Baldi Prize → New Baldi Prize
  • Cutter Ranger → New Cutter Ranger
  • New Pulser Burn
  • SVILUPPATORE:
  • Era Queenstein
    (エラ·クインシュタイン, Hepburn: Era Kuinshutain)
  • PRODUTTORE:
  • Federazione Mondiale
    (世界連盟, Hepburn: Sekai Renmei)
  • STANDARD:
  • 3D Baldi
  • Akūkan Beam (Bal Beam)
    (亜空間ビーム, Hepburn: Akūkan Bīmu)
  • Akūkan Shower
    (亜空間シャワー, Hepburn: Akūkan Shawā)
  • Baldi Cluster
  • Baldi Cutter
  • Baldi Missile
  • Baldi Roizer
  • Burst Saucer
  • Cross Saucer
  • Death Dinger
  • Hand Cutter
  • Laser Bowgun
  • Pulsaber
  • Shoulder Cannon
  • Thunder Flash
  • OPZIONALE:

    SINGOLI:
  • Pulsaber Dringing
    (パルサーベル·ドリンギング, Hepburn: Parusāberu·Doringingu)
  • Thunder Flash Full Power
  • COMBINATI:

  • L'uscita della testa del robot durante l'operazione di trasformazione è identica a quella del Daitarn 3.
  • La sceneggiatura originale prevedeva un ulteriore upgrade del Baldios. La sua potenza sarebbe aumentata unendosi a delle componenti appartenenti alla Blue Fixer Base.
  •